La città di Dio by Agostino (sant'); Luigi Alici (ed.)

By Agostino (sant'); Luigi Alici (ed.)

Booklet through Agostino (sant')

Show description

Read or Download La città di Dio PDF

Best italian books

Decision Processes in Economics: Proceedings of the VI Italian Conference on Game Theory, Held in Modena, Italy, October 9–10, 1989

This booklet features a collection of the papers awarded on the symposium on "Decision techniques in Economics" which used to be held in Modena (Italy) on 9-10 October 1989. It coincided with the yearly assembly of the italian crew on online game concept; the gang is shaped via economists, mathematicians, engineers and social scientists.

Evoluti e abbandonati. Sesso, politica, morale: Darwin spiega proprio tutto?

Alcuni pensano che il nostro cervello sia fermo all'età della pietra, come se los angeles selezione naturale ci avesse plasmato nel Pleistocene e poi abbandonato al nostro destino. Sui mass media spopolano i riferimenti all'evoluzione biologica dei comportamenti umani, soprattutto politici e sessuali. Dire che l'evoluzione ci ha programmati fin dal Paleolitico consistent with avere un determinato impulso innato è una tentazione irresistibile, che ci fa raccontare un sacco di storie fantasiose e zeppe di stereotipi.

Extra resources for La città di Dio

Example text

Questi fermenti rinnovatori politico-sociali dell’Etruria e del Lazio trovano un parallelo nella contemporanea tirannia «popolare» di Telys a Sibari, forse influenzata dai moti progressisti dell’amica Mileto e non priva di particolari leggendari che richiamano singolarmente il mito del truce tiranno cerite Mezenzio. Si rinsalda forse così un altro anello tra le due grandi città dell’Etruria arcaica e Sibari. Né sarà da escludere che la distruzione di Sibari e la ripresa della città di Tarquinia in Etruria alla fine del VI secolo rappresentino una coincidenza non del tutto casuale.

L’assuefazione a logiche interpretative del tutto distinte — per la Magna Grecia soprattutto in chiave di storia greca e di archeologia classica, per l’Etruria soprattutto in chiave protostorica, etnografica o antiquaria — ha portato istintivamente gli studiosi moderni a trattare le due sfere di civiltà come se esse fossero abissalmente lontane: tanto lontane quanto già sembrava agli antichi l’ambiente sabino da Metaponto, Eraclea, Crotone, a proposito della leggenda dei rapporti fra Pitagora e Numa secondo il passo del primo libro di Livio citato ieri dal collega Heurgon.

Con questi eventi sembra scomparire definitivamente il favoloso splendore della civiltà arcaica in tanta parte delle terre italiane. Una profonda crisi politica, economica e culturale colpisce simultaneamente gli antichi grandi centri della Magna Grecia e quelli dell’Etruria marittima. Lo sa benissimo ogni archeologo che scava le necropoli dell’Italia meridionale e dell’Etruria, constatando la progressiva diminuzione delle importazioni di ceramica attica via via che si avanza nei decenni del V secolo, e l’impoverirsi dei corredi delle tombe sin quasi alla loro scomparsa.

Download PDF sample

Rated 4.03 of 5 – based on 40 votes